Blog

Nella prima parte abbiamo cercato di comprendere l’importanza di una corretta educazione all’attività fisica che preveda primariamente una elevata qualità tecnica, per prevenire nel tempo tutte quelle patologie da carico inadeguato sulle articolazioni. Oggi vediamo come affrontarle già dai primi sintomi. Ogni elemento trattato nel primo articolo ci servirà per comprendere come comportarsi alla comparsa dei primi sintomi di carattere articolare e quando, inevitabilmente, si incorre in patologie croniche come l’ Osteoporosi. Dal sito IOF - OSTEOPOROSI FONDATION possiamo reperire alcuni dati interessanti su questa...

CONOSCERLA, PREVENIRLA E CONTROLLARLA CON L'ATTIVITA FISICA Le ossa sono le nostre colonne portanti e sono più di 250. Mantenerle in salute ha enorme correlazione con la qualità della vita, da bambini sino all’età adulta, con l’avvento della menopausa nelle donne, fino ad arrivare all’età più avanzata. Cerchiamo di affrontare l’argomento a 360° aiutandoci con un position stand pubblicato dall’America College of Sports Medicine (ACSM). Per rispettare le nostre ossa, non c’è nulla di meglio del movimento! Svolgere una corretta attività...

La post-pandemia ha creato certamente incertezza, mantenere il proprio cervello allenato ed in salute è certamente il miglior modo per migliorare la propria capacità di analisi, decisionale e la capacità di riconoscere, cogliere nuove opportunità e riscoprire le relazioni interpersonali! Come insegna l’enciclopedia Treccani: il cervello è l’organo deputato alla ricezione, trasmissione, elaborazione delle differenti informazioni e nell’organizzazione delle attività mentali e comportamentali. Prendercene cura è un dovere, soprattutto in un periodo nel quale è stato bombardato da tante informazioni, spesso...

In questo periodo di grande preoccupazione per il diffondersi del Coronavirus, oltre a mettere in pratica tutti le importanti misure di contenimento proposte dalle Autorità, dobbiamo comunque chiederci se e cosa possiamo fare in più nella nostra quotidianità. Ebbene sì: possiamo fare tanto per rendere la vita difficile a questo NEMICO DELLA SALUTE...

Uno studio americano ha provato ad incentivare economicamente l'attività fisica, voi cosa ne pensate? Noi vi diciamo la nostra. Secondo uno studio pubblicato recentemente sul Journal of American Heart Association incentivare economicamente l'attività fisica per pazienti cardiopatici aumenterebbe il movimento giornaliero dei soggetti stessi. Ecco lo studio: per 24 settimane, 105 pazienti con cardiopatia ischemica (reclutati in quattro ospedali nel sud-est della Pennsylvania) sono stati divisi in due gruppi con un unico obiettivo: camminare il più possibile. Entrambi indossavano un dispositivo di conteggio dei passi. A ciascun...

X