metodo nigef Tag

Uno studio americano ha provato ad incentivare economicamente l'attività fisica, voi cosa ne pensate? Noi vi diciamo la nostra. Secondo uno studio pubblicato recentemente sul Journal of American Heart Association incentivare economicamente l'attività fisica per pazienti cardiopatici aumenterebbe il movimento giornaliero dei soggetti stessi. Ecco lo studio: per 24 settimane, 105 pazienti con cardiopatia ischemica (reclutati in quattro ospedali nel sud-est della Pennsylvania) sono stati divisi in due gruppi con un unico obiettivo: camminare il più possibile. Entrambi indossavano un dispositivo di conteggio dei passi. A ciascun...

Scopri perchè è importante tenere un diario alimentare e di attività fisica! Nella gestione quotidiana del proprio benessere la cosa più difficile è rendersi conto delle scelte fatte quotidianamente. In particolar modo per quel che riguarda l’assunzione di cibo e il quantitativo di attività fisica svolto risulta davvero difficile rendersi conto delle calorie assunte e di quelle bruciate. Chi segue Metodo N.I.Ge.F. sa bene che non parliamo di calorie e non c’è bisogno di pesare nulla quando si segue un piano alimentare di un nostro...

  Tanto bistrattato, ma con caratteristiche nutrizionali importanti. Perché fa bene e come consumarlo.  Negli ultimi tempi il latte è uno degli alimenti più bistrattati per cui sempre di più viene allontanato e sostituito con il “latte” di origine vegetale. Non voglio difenderlo a priori, ma analizzarne benefici e possibili controindicazioni cosicché ciascuno possa decidere se fa al proprio caso oppure no. Innanzitutto esistono diversi tipi di latte in termini di composizione nutrizionale e le differenze dipendono dall’animale di origine (mucca, asina, bufala,...

Per quanto ci sforziamo di consumare tutto il cibo preparato durante le feste, siamo dotati di un meccanismo preciso e puntuale da cui non può sfuggire il nostro segnale di sazietà. Scoccata l’ora X, ciò che non è stato introdotto in bocca, rimane sulla tavola ancora ben imbandita.   Tempo di pranzi e cenoni, tempo di avanzi che vagano dal frigo alla tavola, spesso ingestibili, spesso mal visti perché “ancora loro nel piatto”, spesso nel pattume perché ormai vecchi. Pur essendo esperienza...

Sarà un periodo impegnativo per il nostro apparato digerente, scopriamo la migliore attività fisica per aiutarlo!   L’attenzione attorno all’apparato digerente è notevolmente aumentata negli ultimi anni! Finalmente, si sta tornando alla giusta attenzione alla qualità del cibo che continuamente troviamo sulla nostra tavola e al quale avevamo dato sempre meno attenzione pensando al nostro organismo come ad una centrale nucleare perfettamente in grado di estinguere e assimilare qualsiasi tipo di alimento avremmo avuto il coraggio di ingerire.   L’intestino è ormai diventato il...

Colesterolo LDL sempre più basso e colesterolo HDL? inutile innalzarlo.   Nello scorso anno la Società Europea di Cardiologia aveva raccomandato di mantenere il colesterolo LDL sotto i 100 mg/dl soprattutto nei soggetti ad alto rischio cardiovascolare. Tuttavia, si sa la scienza è sempre in moto e in occasione del XI Congresso annuale della Società Italiana di Terapia clinica e sperimentale (SITeCS), tenutosi qualche giorno fa, e del Congresso regionale lombardo della Società Italiana per lo Studio dell'Aterosclerosi (SISA), le regole sono...

A cosa serve il calcio? Perchè è importante assumerne in giusta quantità senza cadere in carenze o in eccessi? Dove lo si trova e a cosa bisogna prestare attenzione per assorbirlo al meglio?    Il calcio è l’elemento più abbondante dell’organismo umano e per il 99% è contenuto nel tessuto osseo il che significa che dà forma e struttura alle ossa. Esse, oltre ad essere una vera e propria "impalcatura" per i muscoli ed uno scudo di difesa per gli organi, fungono anche...

Cosa sono e a cosa servono i radicali liberi. Non lasciamoci ingannare dalle false promesse.   I radicali liberi sono sempre più un’ossessione, dannegggiano il DNA provocando tumori, invecchiano la pelle e gli organi per cui l’industria mette in commercio continuamente prodotti “acchiappa radicale libero” per “salvaguardare” la nostra salute. Ma è proprio così? A cosa servono i radicali liberi? E’ possibile che la Natura abbia fatto un errore così grande durante l’evoluzione da lasciarci dentro un meccanismo solo altamente pericoloso?   Studiando le...

La qualità delle prestazioni cognitive dipenda da fattori nutrizionali e fisici.   In questi giorni scorrono notizie sugli esami di maturità, il caldo e la voglia di ferie iniziano a prevalere negli ambienti lavorati, insomma il cervello, e non solo, cerca una pausa. Ed ecco che un articolo pubblicato sulla rivista ufficiale dei Biologi Italiani, ci spiega come migliorare le prestazioni cognitive. Uno studio della University of Nebraska-Lincoln e della Pensylvania State University, evidenzia come un giusto apporto di ferro nell’alimentazione e una regolare...

La colonizzazione batterica dell'intestino influenza la risposta immunitaria ed è a sua volta determinata dalle abitudini dietetiche.   Partiamo da un po’ di teoria per capire meglio un argomento molto complesso ed estremamente affascinate. Noiosa? Forse, tuttavia l’informazione è la base per provare a scegliere meglio. Imparare a scegliere è il nostro obiettivo quotidiano. Dunque, iniziamo!   La disbiosi, ossia l'alterazione della microflora batterica che colonizza l'intestino umano, è alla base della patogenesi della malattia intestinale infiammatoria (IBD). Gli esseri umani e i microbi...

X