Blog

Scopri perchè è importante tenere un diario alimentare e di attività fisica!

Nella gestione quotidiana del proprio benessere la cosa più difficile è rendersi conto delle scelte fatte quotidianamente.

In particolar modo per quel che riguarda l’assunzione di cibo e il quantitativo di attività fisica svolto risulta davvero difficile rendersi conto delle calorie assunte e di quelle bruciate.

Chi segue Metodo N.I.Ge.F. sa bene che non parliamo di calorie e non c’è bisogno di pesare nulla quando si segue un piano alimentare di un nostro professionista. Infatti, sulla base di quanto viene raccontato in visita il diario viene compilato dal professionista stesso che confezionerà quel meraviglioso abito su misura che è il piano alimentare N.I.Ge.F.

È vero, gran parte del lavoro è già stato fatto per te ma c’è ancora altro da poter aggiungere! Ogni piano ha con sé la mappa alimentare personalizzata che ti aiuta nelle scelte quotidiane.

A te non resta che tenere traccia delle scelte, ogni giorno. Perché farlo? Ecco almeno 6 Motivi, le nostre “6R”:

  • Renderti conto delle scelte fatte, ad ogni pasto e capire quanto effettivamente stai seguendo il piano;
  • Ricordare: sia che si abbia sgarrato o che si abbia seguito il piano, avere una memoria scritta ci aiuterà a capire davvero quanto siamo costanti;
  • Raddrizzare la rotta: anche se il piano è costruito sulle tue abitudini potresti aver periodi nei quali fai più fatica. Tenere traccia delle scelte aiuterà a capire quando si è a rischio di andare fuori rotta;
  • Rintracciare gli alimenti che ti piacciono di più: avere sott’occhio le scelte della settimana ti aiuta a comprendere meglio quali sono gli alimenti che mangi più spesso;
  • Rinnovare i tuoi gusti: scoprire cosa effettivamente mangi più spesso può aiutarti a capire che forse potresti variare maggiormente gli ingredienti settimanali.
  • Risparmiare: sapere come comporrai i piatti durante la settimana ti aiuterà a fare meglio la spesa e risparmiare sul superfluo.

Diversi studi hanno dimostrato quanto sia utile tracciare le proprie scelte.

La consapevolezza è sempre il miglior modo per sentirsi più liberi.

E l’attività fisica? Con il movimento vale la stessa regola. Oggi abbiamo molti dispositivi che tracciano al posto nostro il movimento che facciamo. Molti sono approssimativi, in eccesso.

Abbiamo parlato però di consapevolezza e, anche in questo caso, tracciare le proprie attività giornaliere è il miglior modo per rendersi conto di quanto movimento sia stato effettivamente svolto.

Per esempio, sapere di aver camminato solamente 10 minuti, aiuterà a farne 20 il giorno successivo, così da raggiungere progressivamente i 150 minuti di attività fisica settimanale consigliati dall’OMS.

Essere onesti con se stessi migliora le scelte quotidiane. Tracciare non porterà nè mortificazione nè a giustificare le proprie scelte, al contrario rafforzerà la propria forza di volontà permettendo di essere più liberi nella scelta!

Liberi di scegliere consapevolmente per il nostro bene!

No Comments

Post a Comment

X