Blog

 In questo periodo dell’anno, l’organismo ha bisogno di eliminare le scorie in eccesso per prepararsi al meglio alla stagione estiva. Ecco gli alimenti che favoriscono l’eliminazione delle tossine. Finalmente il sole e l’aria frizzante di primavera! Ed ecco quel formicolio che ci spinge a stare all’aperto, ad uscire di casa e (perché no?) a rimettersi un po’ in forma. Per raggiungere questo obiettivo la prima tappa è depurare l’organismo da tutte le tossine accumulate durante il periodo invernale. Cerchiamo quindi di individuare...

In occasione della Giornata Mondiale ONU sull’Autismo e consapevoli della delicatezza dell’argomento, anche noi abbiamo deciso di scrivere qualcosa in merito, provando ad aprire un punto di vista relativo alla attività fisica. Come sapete, ci piace affrontare la persona cercando di entrare nella sua vita, nelle sue abitudini, nelle sue difficoltà con rispetto ed attenzione e con la forte volontà di migliorarne la qualità della vita. ASD (Autism Spectrum Disorders) è una patologia multifattoriale legata a genetica e fattori ambientali. Per chi è...

Nel mondo dell’attività fisica amatoriale e professionistica si rincorrono, ogni giorno, consigli e leggende nutrizionali per far rendere al massimo il proprio organismo. Oggi cerchiamo di fare più chiarezza sul tema carboidrati. Da diversi anni i consigli che si trovano su giornali o riviste popolari sono: “Fare attività a digiuno aiuta a bruciare più grassi” oppure “Se evitate i carboidrati prima dell’allenamento ne gioverà l’organismo!”. Per districarsi tra queste suggerimenti che creano grandi aspettative nei lettori, vengono incontro diversi studi, tra i...

Oggigiorno l’aspettativa di vita della donna si aggira intorno agli 80 anni. La menopausa avviene a circa 50 anni, quindi una donna trascorre più o meno 30 anni senza il ciclo mestruale. Come affrontare questo periodo dal punto di vista nutrizionale e non solo assume una notevole importanza. Con la menopausa si verifica il tracollo della secrezione degli estrogeni (ormoni sessuali femminili) che influenzano la funzione di molti tessuti, organi e sistemi.Uno dei primi cambiamenti è l’accumulo di grasso corporeo localizzato...

Uno studio dell'Arizona State University spiega come passare la vita lavorativa in piedi possa avere gli stessi benefici di una attività fisica leggera. Quante volte il medico di fiducia ha detto che bisogna camminare e fare attività fisica almeno 30 minuti al giorno! La risposta, o meglio, la scusa più frequente tuttavia è sempre la stessa: "Lei ha ragione ma io lavoro, ho una famiglia…non ho tempo!". Motivazioni plausibili. Fortunatamente, a tutti gli impegni/pigrizie quotidiane viene incontro uno studio pubblicato dall'Università dell'Arizona,...

Una moderata perdita di peso corporeo, pari a circa il 10% del peso iniziale, è associata a un miglioramento dello stato di salute generale e a una riduzione del rischio di sviluppare patologie croniche. Vi siete mai chiesti perché il nutrizionista misura la circonferenza dell’addome? Perché pone tanta premurosa cura a quel punto del corpo? Ebbene, il grasso localizzato a quel livello, detto grasso addominale, è maggiormente associato al rischio di sviluppare patologie croniche come l’ipertensione, il diabete di tipo 2 e...

In questo secondo e ultimo articolo, riguardante le nuove linee guida ACSM sulla prescrizione dell’esercizio fisico, comprenderemo meglio perché è davvero importante condurre uno stile di vita attivo. Dopo la pausa natalizia torniamo a parlare dei punti principali circa le nuove linee guida ACSM (American College of Sport and Medicine) sulla prescrizione all’esercizio fisico, in base a quanto discusso al Meeting Annuale ACSM del 2015. Nell’articolo precedente abbiamo sottolineato quanto sia fondamentale, iniziando un nuovo periodo di attività fisica, un confronto serio...

Se è vero che non siamo tutti uguali, è anche vero che gli alimenti “salutari” non fanno bene a tutti allo stesso modo. Il caso del rischio cardiovascolare. Ormai è una verità accertata: gli alimenti possono essere una alternativa ai farmaci. Già nel 2004 sul British Medical Journal venne pubblicato uno studio ormai vecchiotto, ma sempre attuale, sul Polipasto. Secondo gli studiosi, il consumo giornaliero di un bicchiere di vino rosso, 32 mandorle, 2 spicchi di aglio, 100 grammi di cioccolato...

Questa è una delle diete più in voga in questi ultimi anni. Come predica il suo scopritore Barry Sears, “la Zona non è un luogo simbolico, bensì uno stato fisiologico reale dell’organismo in cui gli ormoni controllabili attraverso la dieta vengono bilanciati allo scopo preciso di favorire l’insorgere di una condizione di salute ottimale...

X